Incredibile furto a casa dei Salone a Trapani, il danno sarebbe ingente

Arriva da Trapani una storia che sa dell’incredibile.
Vittime, Renato Salone, ex primario chirurgo in pensione, e Francesca Paola Maltese, in servizio nel reparto di ginecologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Per circa quattro ore sono rimasti in balia dei malviventi e in preda al terrore. Il colpo è stato messo a segno nella notte tra domenica e lunedì. 

I ladri sarebbero entrati dal retro dell’abitazione dove non vi era il cane da guardia e, probabilmente, erano a conoscenza del fatto che l’allarme non fosse attivo a causa di alcuni lavori in corso. La moglie è stata legata con delle fascette, al marito è stata puntata una pistola.

Alla richiesta dei ladri di avere il codice di sicurezza per aprire la cassaforte, l’uomo avrebbe risposto con un rifiuto. A questo punto i malviventi hanno deciso di abbattere la parete e prendere il bottino ricco di gioielli importanti.
Scattato l’allarme, sono intervenuti gli agenti di polizia che hanno avviato le indagini per risalire ai componenti della banda. I due coniugi sono stati ascoltati dagli investigatori alla ricerca di qualche elemento che li possa mettere sulla pista giusta. Ad agire sarebbero professionisti che hanno studiato l’incursione nei minimi particolari.