Reddito di maternità: raccolta firme a Mazara del Vallo

“Il reddito di maternità è una misura rivoluzionaria che pone al centro la bellezza della maternità e i diritti delle donne, dando loro la concreta possibilità di diventare mamme e di prendersi cura della famiglia a tempo pieno. La società di oggi ci fa credere che una donna vale nella misura in cui lavora producendo reddito, ma le mamme che si dedicano alla famiglia h24 non sono donne di serie B, e l’insostituibile funzione sociale che svolgono è indispensabile per tutta la società”. Questo ha dichiarato Elena Di Pietra, responsabile del Popolo della Famiglia in provincia di Trapani, in vista della raccolta firme che si terrà a Mazara del Vallo venerdì 1 febbraio, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, presso il bar gelateria Coppetta, Corso Umberto I, n.27.

“In questo Paese dalle culle vuote – ha continuato Di Pietra – fortemente segnato dalla crisi economica, dalla disoccupazione e dalla precarietà del lavoro, occorre tornare a credere che i figli sono una ricchezza, e il reddito di maternità è un provvedimento strutturale realmente capace di invertire la rotta, dando un aiuto concreto e consistente a tutte le donne che desiderano avere un figlio, ma anche un’alternativa praticabile alle donne che decidono di abortire per problemi economici”.

“Un’indennità pari a 1.000 euro al mese per i primi otto anni di vita del figlio, che diventa vitalizia alla nascita del quarto figlio o alla nascita di un figlio disabile. Firmare per il reddito di maternità – ha poi concluso – significa mettere al centro la cultura della vita attraverso un importante sostegno economico alla maternità che rende le donne libere di essere mamme”.