Marsala #RaccoltaDisorientata night & day

Le immagini usate per preparare questo articolo, parlano da sole. Non servono commenti per fare un breve ma, di per sè, eloquente resoconto di come stia procedendo la #RaccoltaDisorientata a Marsala, entrata in vigore da 4 giorni e di fatto, non ancora percepita (o rispettata) dai cittadini.

VIA ARMANDO DIAZ STAMATTINA

La verità è che, in città, di mastelli esposti fuori e nelle ore prestabilite, se ne vedono davvero pochi. Quello che invece fa bella mostra di sè è l’immondizia abbandonata ovunque e a qualsiasi ora del giorno e della sera.

VIA SANTA LUCIA STAMATTINA


Di chi è la colpa? Del mancante senso civico? Dell’assenza di amore per la collettività? Dell’imperante menefreghismo che fa pensare all’altro o a ciò che non consideriamo “nostro” ( ma cosa è più nostro dell’ambiente?) come un qualcosa che non ci riguarda personalmente? E’ colpa della scarsa comunicazione usata dall’amministrazione comunale e della farraginosa, a tratti incomprensibile, macchina organizzativa che non ha convinto quasi nessuno? Di fatto, quei mastelli distribuiti a tratti, a smozzichi e bocconi e non ancora a tutti i cittadini” costretti” a tenere in casa un numero così alto di contenitori che col tempo si sporcheranno e che però dovranno essere riportati ( giustamente) in casa anche se si ha poco spazio, non hanno entusiasmato nessuno. E il risultato è che assistiamo impotenti a questo aberrante spettacolo. A 4 giorni dall’inizio di quella che è stata definita la “raccolta rivoluzionaria” e che noi, molto più realmente consideriamo la #RaccoltaDisorientata, di notte o di giorno, la sinfonia non cambia.

VIA XI MAGGIO IERI SERA




Ecco due centralissime vie della città, fotografate ieri sera. Cumuli di spazzatura abbandonati in strada e senza mastelli. Saranno di cittadini ( incivili) che non hanno ricevuto i mastelli?

Quale didascalia usare per commentare l’incommentabile?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.