giovedì, Maggio 19, 2022
HomeCronacaPoliziotti pro Salvini? il popolo web li vuole condannati

Poliziotti pro Salvini? il popolo web li vuole condannati

Anche a Partinico, dopo Ascoli Piceno, è avvenuto il caso del poliziotto che in divisa ha firmato la petizione pro Salvini. L’uomo era arrivato sul luogo per un intervento con la propria pattuglia e, nel frattempo, ne ha approfittato per apporre una firma a sostengo del Ministro dell’Interno.
La leader del circolo locale della Lega Katya Caravella ha colto l’attimo per scattare una foto e postarla su facebook lasciando al popolo web la sentenza e alla questura l’inchiesta.

Domenica 3 febbraio è circolata una fotografia di due agenti in divisa intenti a firmare una petizione per la Lega ad Ascoli Piceno. Lo scatto, pubblicato su Instagram dal senatore della Lega Paolo Arrigoni riprendeva due poliziotti in divisa ad un gazebo a «sottoscrivere una raccolta firme a sostegno del ministro Salvini». «Un atto di generosità e coraggio», chiosava l’esponente leghista, sul quale però la Questura di Ascoli Piceno ora vuole vederci chiaro anche perché i due agenti erano, come testimoniano le divise, in servizio. Per questo la Questura del capoluogo marchigiano ha aperto «un’inchiesta amministrativa per l’accertamento dei fatti». «A me interessa che i poliziotti lavorino per difendere la sicurezza dei cittadini italiani, altre polemiche secondo me sono surreali», era stato il commento di Salvini alla vicenda. Il nuovo caso rischia di riaprire la polemica.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments