Avvistata la troupe de “Le Iene” a Marsala. Ecco chi cercava

43

Ieri mattina è stata segnalata la presenza della troupe del programma televisivo “Le Iene” nel centro di Marsala. Il programma è noto per i servizi giornalistici d’inchiesta e uno dei suoi cronisti più importanti è sicuramente Filippo Roma, che si è occupato di casi di grandissima rilevanza mediatica e politica, tra gli ultimi quello dei lavoratori in nero nell’azienda dei Di Maio.

La domanda che i cittadini si sono posti è quindi: chi cercavano ? sembra che qualche risposta al quesito sia arrivata.

Infatti, ai microfoni della iena Filippo Roma è stato visto l’avvocato marsalese Giuseppe Gandolfo, il quale, da indiscrezioni, pare abbia dovuto rispondere a domande circa l’associazione antiracket da lui presieduta.

Ricordiamo che l’associazione qualche anno fa è stata costretta a modificare il proprio nome da “Paolo Borsellino” a “La verità vive”, venendo coinvolta in una aspra polemica con il figlio del magistrato ucciso dalla mafia. (qui il link per approfondire) Ecco infatti quali furono le parole usate, in quella circostanza, da Manfredi Borsellino:“Diffido l’associazione antimafia e antiracket di Marsala, che sembra particolarmente impegnata sul fronte delle costituzioni di parte civile nei processi contro la criminalità organizzata, a utilizzare il nome di mio padre Paolo Borsellino. Diffido pubblicamente i suoi promotori e fondatori, persone peraltro a me e alle mie sorelle sconosciute, dal continuare a utilizzare indebitamente il nome di nostro padre. Non abbiamo mai dato alcuna liberatoria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.