Partecipazione Politica: 5 gruppi danno vita a coalizione civica per la candidatura di Salvatore Quinci

Dopo l’evento di domenica 27 gennaio, e le numerose richieste di partecipazione della società civile, di gruppi e di singoli cittadini, sono cresciute in questi giorni le attestazioni di stima e di adesione al progetto “Partecipazione Politica”.

L’anticipazione della data delle Elezioni Amministrative al 28 aprile da parte della Regione Siciliana, ha intensificato in settimana le attività di confronto con diversi gruppi civici mazaresi, che proprio sui temi principali proposti da “Partecipazione politica” (sviluppo, giovani, innovazione e welfare) hanno trovato spunto di adesione al progetto e intesa sul nome del candidato sindaco: quello del Dott. Salvatore Quinci.Intorno a “Partecipazione politica” nasce, dunque, una grande coalizione civica, con il supporto di quattro nuovi gruppi: “Mazara Bene Comune”, “SìAMO Mazara”, “Osservatorio Politico” e “La forza dei fatti”. Vi è, inoltre, l’apporto di numerosi comitati civici tra cui “Pro Mazara”. Si mette in atto uno degli obiettivi auspicati con forza in queste settimane da Partecipazione Politica: quello di riprendere in mano la città di Mazara e restituirla ai suoi cittadini, grazie al contributo di tutte le forze attive presenti in campo, valorizzando ciò che di buono c’è ma soprattutto ciò che di buono bisognerà fare per un nuovo lustro e una nuova prosperità.Questo quanto dichiara Salvatore Quinci, 52 anni, leader del gruppo Partecipazione Politica: <<Partecipare alla vita politica della propria città significa mettersi in gioco in prima persona e in gruppo – infatti il nostro motto è “IO CI STO” – che è il messaggio che abbiamo lanciato in queste settimane alla città, e la coalizione che nasce oggi è una grandissima risposta e una grandissima risorsa. Stiamo riattivando tutte le forze attive, ma non possiamo fermarci qui, dobbiamo essere sempre più in tanti, sempre più una rete e saremo sempre più aperti alle idee di tutti. Bisogna trovare il coraggio di proporsi e di non aspettare che siano gli altri a trascinarci. Al tempo stesso bisogna essere in grado di costruire gruppo, confrontarsi con le diverse anime che compongono la nostra città, rispettandone le idee ma anche il giudizio di voto, elementi di cui non si può fare a meno per amministrare una città democraticamente. Questo è il senso della Partecipazione Politica.>> Sulla candidatura della Coalizione a sindaco, Savatore Quinci aggiunge: << Sono profondamente onorato della mia candidatura e del fatto che sul mio nome sia convenuta la decisione di tutti i gruppi aderenti al progetto. Sento la responsabilità di dovere fare sintesi tra diverse anime civili che rappresentano l’espressione della nostra città. Metto a disposizione la mia competenza professionale, la conoscenza degli apparati pubblici, sviluppata in questi anni nel mio lavoro presso le Pubbliche Amministrazioni, per contribuire alla riorganizzazione del nostro Comune. Al tempo stesso voglio rivestire il ruolo di garante per la trasparenza e la regolarità delle procedure amministrative, fattore indispensabile per attuare i punti del programma che stiamo concertando con tutti i gruppi>> .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.