Danneggiati i bagni della villa comunale

Danneggiati i bagni della villa comunale Regina Margherita a Castellammare del Golfo : lavandini divelti, rubinetti staccati e servizi igienici imbrattati. Dura la reazione dell’Amministrazione:

«È intollerabile che la villa comunale venga sfregiata con atti di vandalismo ad opera di incivili. Condanniamo questi gesti ed invitiamo i concittadini ad avere a cuore il bene comune e a non compiere atti che danneggiano la nostra comunità. La cura di un luogo pubblico, come la villa comunale, non è deputata esclusivamente all’amministrazione di turno ma deve essere interesse di tutti i cittadini perché rispettare i nostri luoghi e beni comuni significa rispettare noi stessi».

Lo affermano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Cruciata, dopo alcuni atti vandalici che hanno causato seri danni all’interno dei bagni pubblici della villa comunale “Regina Margherita” di corso Mattarella, poco distante dal palazzo municipale.

«Per introdursi nei bagni della villa comunale Margherita, ignoti hanno scardinato e danneggiato la porta quindi hanno imbrattato i servizi igienici spargendo acqua e detersivi sul pavimento dei bagni utilizzati da chi frequenta il luogo. Staccato dalla base di marmo uno dei tre lavandini che si trovano nel bagno comunale della villa Margherita –spiegano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessoreall’Urbanistica Giuseppe Cruciata-, mentre i rubinetti degli altri due lavandini sono stati staccati dai supporti e fatti a pezzi. Gesti inspiegabili ed inaccettabili nei confronti di un luogo pubblico. Dopo la segnalazione di tali atti da parte di chi ha attività commerciali nei pressi della villa, il comando di polizia municipale ha accertato i gravi danni ai bagni pubblici ed abbiamo sporto denuncia contro ignoti alla polizia ma rimane l’amarezza per dei gesti incivili che gravano su tutta la comunità in termini economici e di disagio, poiché al momento i bagni non sono utilizzabili. La nostra è una cittadina che conosce e rispetta le regole del vivere civile e il comportamento di pochi non può danneggiare tutti gli altri. I fatti avvengono quasi sempre in ore notturne ma auspichiamo che i controlli delle forze dell’ordine, anche grazie al supporto delle telecamere che si trovano nella villa comunale, possano portare all’identificazione degli autori di questi deprecabili gesti. Stiamo prevedendo l’installazione di telecamere di sorveglianza anche in alcuni punti strategici della città per scoraggiare pratiche incivili come atti di vandalismo e abbandono di rifiuti-  concludono il sindaco Nicola Rizzo e l’assessoreall’Urbanistica Giuseppe Cruciata-. Chiederemo anche un rafforzamento dei controlli notturni da parte delle forze dell’ordine così da tutelare il nostro patrimonio ed il decoro della nostra città».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.