“Modigliani Les Femmes Multimedia Experience”, a Palazzo Bonocore “Polifonie d’arte Kids”

Ritorna alle 16.30 di sabato 23 febbraio l’iniziativa dedicata ai bambini, promossa dall’associazione “Officina Ballarò” e curata dall’associazione “Polifonie d’arte” (1), nell’ambito della mostra “Modigliani Les Femmes Multimedia Experience” in corso a Palazzo Bonocore, a Palermo. “Polifonie d’arte Kids – Libero di esprimermi” con lo stile di Amedeo Modigliani, atelier infantile a cura di Alessia Misiti. Si tratta di uno degli incontri che vedranno i bambini coinvolti nell’osservazione delle opere originali di Amedeo Modigliani, ma anche di quelle in digitale per una prima educazione all’arte. Un altro passo sarà quello di creare un clima di osservazione su una opera condivisa e contemplare colori, forme, espressioni e volti.  Si farà notare ai bambini la similitudine dei tratti ricorrenti dei visi del Modigliani, riproducendo il tutto su fogli A4 telati con lapis, matite colorate e cere. Si creerà, infine, una “circle time”, dedicata alla bellezza delle opere prodotte dai bambini. L’attività è riservata a bambini di età compresa tra i 6 e i 9 anni. Per i soci kids di “Polifonie d’arte” l’attività sarà gratuita, mentre per i non soci è previsto un contributo di 5 euro. Info: tel. 3808652721.

Partnership con Trenitalia, dedicata ai clienti delle tratte regionali che si muoveranno in treno per ammirare l’esposizione, i quali potranno usufruire di uno sconto sul biglietto d’ingresso alla mostra, € 8 anziché 12. Per ottenere l’agevolazione basterà esibire al botteghino un biglietto di corsa semplice o abbonamento regionale valido per raggiungere Palermo il giorno stesso l’ingresso alla mostra. L’offerta non è cumulabile con altre in corso.

La mostra multimediale dedicata al pittore livornese è organizzata da Navigare Srl, curata da Alberto D’Atanasio, in collaborazione con l’Istituto Amedeo Modigliani, nell’ambito delle manifestazioni di Palermo Capitale italiana della Cultura 2018; si aggiungono le opere meravigliose della “stanza segreta”, due della quali attribuibili ad Amedeo Modigliani – Jeanne e Hannelore – e tre opere di amici di Modigliani,  Maurice Utrillo, Joseph Fernand Henry Leger, Giovanni Fattori.