Torna “Turisti per cosa”: l’analisi annuale sul movimento turistico in provincia di Trapani

Il turismo, un tema più che mai importante per il nostro territorio, da analizzare ed affrontare grazie al supporto di esperti, operatori e decisori per improntare nuove strategie in grado di superare difficoltà e cambiamenti. Torna per la sua 10° edizione “Turisti per cosa” l’appuntamento annuale sul movimento turistico in Provincia di Trapani e in Sicilia Occidentale.

L’incontro, che ha l’obiettivo di fare il punto della situazione chiamando a confronto operatori, pubblici amministratori e rappresentanti delle categorie interessate, si terrà il prossimo 1° marzo alle 16 nella Sala convegni del Museo Pepoli (via Conte A. Pepoli 180, Trapani).

Ad aprire i lavori sarà Paolo Salerno (Trapani Welcome), interverranno: Vito Riggio, ex presidente dell’Enac, di recente nominato consulente regionale per le politiche del trasporto aereo; il presidente dl Distretto Sicilia Occidentale Rosalia D’Alì; Bruno Bertero, professionista in Destination Management, attualmente Direttore Marketing Promoturismo Friuli-Venezia Giulia; Marco Murzi, responsabile dell’area commerciale di Corsica Ferries, linea di navigazione che il prossimo mese inaugurerà un collegamento fra il sud della Francia e Trapani; Antonio Purpura,docente di Economia del Turismo all’Università di Palermo; Roberta di Maria, senior account manager partner service presso Booking.com.

Fra i temi della 10° edizione: l’analisi dei dati: una panoramica aggiornata sui flussi turistici in provincia; destinazione West Sicily: un corretto posizionamento del territorio al di fuori dei campanili; Gestione degli aeroporti siciliani: quali soluzioni per lo sviluppo; turismo a 360 gradi: nuove risorse, nuove idee e nuove strategie per lo sviluppo del settore.

Sono previsti inoltre alcuni interventi programmati da parte di rappresentanti delle istituzioni ed operatori del turismo.

Il convegno è organizzato da Trapani Welcome in collaborazione con il Distretto turistico Sicilia Occidentale e la Pro loco “Trapani Centro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.