Violenza sessuale su minori: in carcere un meccanico

43

Vito Mangiaracina, 64 anni, originario di Sambuca di Sicilia, meccanico, è stato condannato, con sentenza definitiva, a 7 anni di carcere. L’uomo è accusato di violenza sessuale nei confronti di minorenni. La terza sezione della Corte di appello di Palermo ha confermato il giudizio di primo grado del tribunale di Sciacca e la difesa di Mangiaracina non ha proposto ricorso per Cassazione.

In primo grado il pubblico ministero, Carlo Boranga, della Procura della Repubblica di Sciacca, aveva chiesto la condanna a 12 anni e l’assoluzione per prostituzione minorile. I giudici hanno assolto l’imputato dall’accusa di prostituzione minorile e lo hanno condannato, a una pena inferiore rispetto a quella sollecitata dall’accusa, per violenza sessuale.
Mangiaracina si trova in carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.