In auto con 15.000 ricci di mare, sei palermitani segnalati per pesca illegale

Sei palermitani, di cui 5 con precedenti penali, sabato scorso sono stati fermati dai carabinieri di Castellammare del Golfo mentre, a bordo di due autovetture, una Chrysler Voyager blu e una Opel Astra di colore grigio, percorrevano la Strada Statale 187.

Durante il controllo, i militari, hanno rinvenuto a bordo della Chrysler attrezzatura da pesca subacquea, mentre nell’altra autovettura, fermata all’altezza di Contrada Gemma d’oro, questa volta all’interno del carrello, sono stati rinvenuti 15.000 ricci di mare, appena pescati nelle acque del golfo di Macari ed ancora vivi.

I ricci, dapprima sequestrati con l’aiuto della Guardia Costiera di Castellammare del Golfo, sopraggiunto sul posto, e successivamente rigettati in mare. I sei responsabili sono stati segnalati per pesca illegale ai sensi dell’art. 10 comma 1 lettera e) del d.lgs. 4/2012 e dovranno pagare una multa da 2.000 a 12.000 euro.