Rapinatore magrebino ucciso a bastonate da un commerciante bengalese: tragedia in via Maqueda

E’ finito nel sangue il tentativo di rapina ai danni di un esercizio commerciale gestito da un cittadino bengalese in via Maqueda a Palermo.

Un rapinatore magrebino di 30 anni, è entrato nel minimarket intorno alle 2.30 del mattino e ha cercato di farsi consegnare il denaro. Il bengalese ha reagito al tentativo di rapina e da questo ne è scaturita una violenta colluttazione. Quando è arrivata la polizia, gli agenti hanno trovato il rapinatore esanime, a terra, in una pozza di sangue. Pare che sia stato colpito con un bastone e non, come inizialmente si è detto, da un colpo di pistola esploso. Il bengalese e un avventore del negozio presente al momento della rapina, sono stati portati in commissariato per essere interrogati. Sul posto c’era un bastone sporco di sangiue a lcuni cocci di vetro, resti di una bottiglia usata nella violenta colluttazione.