Sicilia, militare prende epatite dopo vaccino. Maxi risarcimento

20

Catania, un militare che doveva partire per una missione all’estero ha contratto una epatite cronica a causa del vaccino che gli è stato somministrato prima di partire, i fatti in esame risalgono al 2000.

Il Tribunale di Catania ha condannato il Ministero della Salute a pagare i danni causati dalla tecnica della vaccinazione, infatti ad essere stata messa in discussione non è l’efficacia o la sicurezza del vaccino bensì il metodo di somministrazione dello stesso sul paziente.

Purtroppo sembra emergere chiaramente il nesso tra il vaccino e l’epatite cronica, di origine autoimmune, contratta dal soldato. Questo perché prima di fare un vaccino bisognerebbe sempre controllare se il paziente è immunodepresso. Il risarcimento potrebbe aggirarsi attorno ai 3 milioni di euro.

(Achille Sammartano)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.