Vito Armato: “espulsione non conforme, continuiamo a lavorare”

Vito Armato

E’ giunta in redazione una lettera inviata dall’attivista marsalese Vito Armato, esponente della Lega che ieri, con un messaggio Whatsapp inviatogli da Igor Gelarda, gli ha comunicato la sua espulsione dal partito. Vito Armato, sostenitore della prima ora del partito a cui fa capo adesso Matteo Salvini, non ci sta e ha, a buon diritto, deciso di far valere le sue ragioni. Ecco il comunicato stampa a firma dello spesso esponente della Lega

Ieri, giovedì 14 Marzo 2019, come sapete, sono stato raggiunto da un provvedimento disciplinare, non conforme allo statuto della LEGA – che ritengo pertanto nullo. Mi trovo ancora una volta, dal mese di agosto 2018, ad essere costretto a diramare ad un comunicato stampa, che smentisca le azioni nefaste compiute anche da alcuni militanti che curano gli interessi personali piuttosto che quelli del territorio. ringrazio ancora una volta tutte le persone leghiste e non, che in queste ore mi hanno tempestato di telefonate e messaggi di solidarietà anche da altre Provincie – Approfitto per scusarmi se non sono riuscito a rispondere a tutti. Vi confermo che le attività del nostro Circolo continueranno serenamente fino a che gli organi competenti a cui questa mattina mi sono rivolto (facendo regolare ricorso scritto) non esprimeranno il loro parere per competenza. Queste azioni intimidatorie ci rafforzano, il nostro circolo è più unito che mai.

VITO ARMATO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.