Quote rosa, Fava: “affossata norma di civiltà con accordo imbarazzato”

“Con l’emendamento del M5S approvato dall’aula è saltato l’obbligo di garantire il 40 per cento di presenza delle donne nelle giunte comunali. È stata così affossata una norma di civiltà politica e di buon senso, peraltro già prevista dalla legge nazionale. Un’altra occasione perduta per la Sicilia grazie a un accordo trasversale fra destra e una parte dell’opposizione, talmente imbarazzato dover ricorrere al voto segreto”.


Lo ha dichiarato Claudio Fava dopo che l’Assemblea Regionale Siciliana ha bocciato a maggioranza e a scrutinio segreto l’articolo del disegno di legge sulla garanzia di una presenza di genere nelle giunte comunali.