30° congresso Federazione cuochi e Cibo Nostrum: arrivano pidoni e focaccia made in Messina

A rappresentare la provincia di Messina all’evento dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani e delle Unioni Regionali della Federazione Italiana Cuochi nei giorni scorsi nel complesso Le Ciminiere di Catania, “l’artigiano del sapore” Natale Laganà che ha portato, per il grande pranzo a buffet, pidoni da far gustare ai numerosi ospiti e al pubblico. Nove maestri di cucina scelti per le nove provincie siciliane hanno fatto degustare prodotti e piatti autoctoni: Laganà, titolare dell’omonimo panificio, storica azienda del settore della nostra città, che ha da poco compiuto 50 anni, ha scelto il tradizionale pidone made in Messina, un sapore intramontabile e tipicamente nostrano.

In questi giorni Catania ha ospitato una serie di iniziative connesse alla manifestazione “Il Gusto in scena. Arte Cultura Cucina – XXX Congresso Nazionale FIC (Federazione Italiana Cuochi): una tregiorni snodata in più sedi della città con aree espositive, spazi per cooking show e Cooking Fest – Salone internazionale dell’Enogastronomia e delle Tecnologie per la Cucina. Tra gli appuntamenti anche “Cibo Nostrum”, che ha visto la partecipazione di Laganà insieme con dodici colleghi cuochi della FIC sezione di Messina: “Per questa occasione ho scelto di far assaggiare i cestini di focaccia – ha commentato – una rivisitazione in chiave moderna della tipica focaccia messinese, che in tante manifestazioni ha riscosso particolare successo”. E questa volta è stata apprezzata nel prestigioso appuntamento etneo.