“Non posso salire sul treno perchè sono disabile”: barriere architettoniche a Marsala

La scena è davvero commovente. Il video della ragazzina disabile, costretta su una sedia a rotella, alunna di una scuola media di Marsala, è stato proiettato durante il convegno organizzato da Area Vasta per fare il punto sulla situazione in cui versano le infrastrutture della Sicilia Occidentale (leggi qui)

Durante il convegno che si è svolto il 27 marzo al Complesso Monumentale San Pietro, il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, ha portato con sè il video della ragazzina che giunta alla stazione di Marsala, vede sfumare, fra la delusione generale, la possibilità di salire sull’obsoleto treno, che non dispone di pedana per diversamente abili, che arriva e che riparte senza di lei e i suoi compagni di classe, i quali, per solidarietà scelgono di non fare il viaggio. Naturalmente, il problema delle barriere architettoniche non affligge solo Marsala. Marciapiedi alti, senza scivolo, mezzi pubblici del Trasporto Pubblico Locale e treni obsoleti, negati a chi è in carrozzina, sono molto frequenti e meritano attenzione. La civiltà di una società si vede anche da come tratta i suoi disabili. Il video tratta l’argomento della disabilità con la giusta delicatezza e pone l’attenzione sull’educazione delle nuove generazioni.