Marsala, rinvenuto il cadavere di Gianni Genna

Il corpo senza vita era abbandonato in un terreno in contrada Ciavolotto/Digerbato

E’ ufficiale. Il corpo ritrovato questa mattina in un terreno sterrato in contrada Ciavolotto/Digerbato, è quello di Gianni Genna, il 27enne marsalese scomparso nella notte dello scorso 20 marzo. Il cadavere è stato rinvenuto a circa un chilometro dal locale notturno in cui è stato avvistato per l’ultima volta sabato notte insieme ad un gruppo di amici. Sul volto del giovane i segni di un’aggressione, alcune parti del viso erano infatti tumefatte; sul corpo aveva gli stessi indumenti indossati la notte della sua scomparsa. A ritrovarlo sono stati i Vigili del Fuoco, insieme ai finanzieri e ad un volontario della Protezione Civile.

“Un”altra tragica notizia ha colpito la nostra città – ha dichiarato il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo. È stato ritrovato il cadavere del giovane Giovanni Genna scomparso sabato scorso. Attendiamo il proseguo delle indagini per capire le cause di questa morte, ma qualunque esse siano, sta di fatto che a distanza di pochi giorni la nostra Marsala piange la perdita di un altro suo figlio. Sono di ritorno da Verona, ma già stamattina ho subito chiesto al Prefetto un incontro.Sono vicino ai familiari”.

Gianni Genna, che faceva di mestiere il marmista, era uscito da casa con gli amici per trascorrere una serata in un locale noto per essere un “luogo di intrattenimento per soli uomini” meglio conosciuto come “Bocca di rosa” dove si esibiscono spogliarelliste e ballerine di Lap. Gli amici hanno detto di aver lasciato lì Genna e di essere andati via perchè sprovvisti di biglietti. Secondo la loro testimonianza, Genna si era intestardito a volere entrare a tutti i costi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.