Omicidio Nicoletta: i RIS nella Y10 di Margareta a caccia di prove

Setacceranno l’auto di Margareta Buffa, una Lancia Y10 Elefantino per cercare prove, indizi, sangue e capelli. Sono arrivati i RIS di Messina a Marsala ed effettueranno le ricerche oggi pomeriggio per tentare di ricostruire le ultime ore di Nicoletta Indelicato, 25 anni, trucidata con 12 coltellate la notte fra sabato e domenica 18 marzo. Per l’omicidio della giovane sono in carcere l’ex “amica” Margareta Buffa, 29 anni, chiacchierata in città per la sua disinvolta condotta e Carmelo Bonetta, 38 anni,

Margareta Buffa

agricoltore con il pallino del ballo caraibico. Entrambi sono accusati di aver assassinato la Indelicato e di aver poi tentato di bruciarne il corpo in contrada Sant’Onofrio a Marsala. Bonetta è reo confesso mentre la Buffa ha detto di essere svenuta e di non ricordare nulla. Margareta e Carmelo però sono andati a ballare all’Area 14 la stessa sera dell’omicidio e sono stati visti da tutti i presenti a Castelvetrano. Gli inquirenti tenteranno di capire se Nicoletta sia stata uccisa a Sant’Onofrio oppure se sia stata assassinata altrove. Le eventuali tracce ematiche nell’auto sono fondamentali per fare chiarezza sulle varie fasi che hanno portato al dramma. Non è ancora certo infatti se abbiano partecipato all’omicidio altre persone e se il corpo della giovane sia stato portato in quella contrada, dopo la sua morte.

CARMELO BONETTA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.