Anziano trovato morto col cranio sfondato: arrestata la figlia

foto gds

Una lite familiare è finita in tragedia a Paternò in provincia di Catania. Una donna di 38 anni, ha litigato con il padre di 78, ieri pomeriggio nell’abitazione dello stesso genitore e al culmine dell’ira lo ha spinto facendolo cadere rovinosamente a terra. L’uomo, Giuseppe Ciancitto, ex impiegato delle Poste in pensione, ha sbattuto violentemente la testa sfondandosi il cranio. Ciancitto ha anche avuto un infarto al miocardio causato dalla lite con la figlia. Il pensionato abitava in via Catanzaro. I carabinieri su disposizione del sostituto procuratore di Catania, Valentina Botti, hanno fermato la figlia per omicidio preterintenzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.