giovedì, Maggio 19, 2022
HomeCultura"Ti cuntu un cuntu": in scena per beneficenza alla chiesa Madonna delle...

“Ti cuntu un cuntu”: in scena per beneficenza alla chiesa Madonna delle Grazie al Puleo


TI CANTU UN CUNTU… la commedia brillante che chiude la XIII Rassegna Lo Stagnone…scene di uno spettacolo, sarà in scena domenica 5 maggio alle ore 18 al Teatro Impero di Marsala e gli incassi saranno devoluti alla chiesa Madonna delle Grazie al Puleo che recentemente ha subito dei danni dal vento con la scoperchiatura del tetto. Lo spettacolo è scritto e diretto dal regista ed attore marsalese Vito Scarpitta ed è interpretato oltre che da lui stesso anche dalla sua compagnia teatrale, la “Sipario”, avvezza ormai ai successi delle stagioni teatrali.

Due atti di pura sicilia, commedia ambientata in un’epoca passata ma non troppo, e che vede coinvolti personaggi di varie tinte: Austino, abita nel baglio di un piccolo paese ‘ in casa la sorella zitella Rosa (Enza Giacalone), Nicuzza (Fatima Parrinello) figlia molto bella che sta vivendo una storia d’amore “ammucciuni” con Diego ( Francesco Torre) e Tommasino ( Federico Scarpitta) il figlio con un ritardo. Reduce di una brutta esperienza con la sua ex moglie, molto bella e attraente, (madre naturale dei suoi due figli), fiore immacolato di Austino ( Vito Scarpitta), ma molto appetibile dagli uomini, appunto per la sua bellezza, viene coinvolta in una lunga storia d’amore col compare. Austino, uomo molto caritatevole, riesce a perdonarla. Lei, molto caparbia, si definiva donna “pia e devota”, contrariamente a quanto le diceva il marito per questa sua insistenza alla preghiera, continua ad uscire di casa per recarsi a Messa…e, anziché incontrare l’acqua santa finì che spesso incontrava qualche “diavolo”. Batti oggi e batti domani, successe che il marito scoprì la vera ragione di quelle continue “pie” uscite della moglie; s’infuriò tanto che stavolta non volle sentir ragione e la mandò via di casa. Poverino, rimasto solo, decide di risposarsi; pensò stavolta, scottato della brutta esperienza con l’attraente e seducente moglie, di risposarsi con la donna più brutta del paese, Filomena (Cecilia Pipitone) per stare tranquillo e poter continuare a vivere felice il resto della sua vita…..15 momenti musicali e un’alternanza di passioni, di vita vissuta e sognata per rigodere della Sicilia di un tempo. Divertentissimo!!

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments