Bruciata l’auto di Gaetano Scariolo: solidarietà di Assostampa e della nostra redazione

Grave intimidazione ad un giornalista di Siracusa, collaboratore del giornale di Sicilia e dell’ agenzia di stampa AGI. Dopo la mezzanotte, ignoti hanno cosparso di benzina la Ford Fiesta di Gaetano Scariolo e hanno appiccato il fuoco. le fiamme hanno divorato gran parte dell’auto del giornalista che si occupa di cronaca nera e giudiziaria. La Fiesta era parcheggiata vicino la casa del giornalista. Gli inquirenti hanno pochi dubbi sulla matrice dell’incendio. E’ doloso e quasi sicuramente collegato con l’attività di Gaetano Scariolo, 47 anni che si è occupato anche di processi di mafia.

Nessuna intimidazione potrà mai fermare il lavoro giornalistico. Piena e totale solidarietà al collega – si legge nella nota dell’Assostampa Siracusa -. Questo episodio, che siamo certi sarà in breve tempo ricostruito per giungere ai responsabili, dimostra che il giornalismo fatto di ricerca, approfondimento, rispetto delle fonti e, quindi, di professionalità, continua ad essere un fastidioso avversario per la criminalità e il malaffare in genere. Gli attestati di stima e la solidarietà già espressa in questi momenti dimostrano che i giornalisti sono ancora visti come baluardo di legalità e democrazia. Se ne facciano tutti una ragione. L’Assostampa di Siracusa, e i giornalisti siracusani tutti, stanno con Gaetano Scariolo”.

Anche la nostra redazione di Sicilia Oggi Notizie si associa alla solidarietà e auspica che presto si arrivi all’identificazione degli autori e dei mandanti dell’atto intimidatorio.