Arresti traffico illecito rifiuti e inquinamento ambientale. Legambiente Sicilia: Ci costituiremo parte civile

“È gravissimo l’operato dei due dipendenti della società Energeticamente srl, tratti in arresto oggi, a dimostrazione del fatto che in questo settore sono forti gli interessi illeciti. Come ampiamente documentato nel nostro dossier sugli Ecoreati, in Sicilia è ancora molto elevato il numero di illeciti penali ambientali. Giudichiamo pertanto positivo l’impegno crescente delle forze dell’ordine e della magistratura nella repressione di detti illeciti. Ma c’è ancora tanto da fare. Per dare un segnale forte, Legambiente Sicilia si costituirà parte civile nei confronti dei presunti autori dei reati”.Lo dichiara Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.