Migranti, Sea Watch al limite acque territoriali italiane

La nave Sea Watch 3 con a bordo 65 migranti, tra cui due neonati, un disabile e diversi migranti con ustioni gravi, salvati due giorni fa al largo delle coste libiche, è arrivata al limite delle acque territoriali italiane. L’imbarcazione, diretta verso Lampedusa, è stata raggiunta e diffidata dalla dalla Guardia di finanza e dalla Capitaneria di porto, a fare ingresso nelle acque territoriali.

Da alcune ore la nave, starebbe navigando a zig zag in attesa di ulteriori sviluppi. Mentre ieri il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato una direttiva con la quale vieta alla Sea Watch l’ingresso in acque italiane.