Migranti, Sea Watch al limite acque territoriali italiane

La nave Sea Watch 3 con a bordo 65 migranti, tra cui due neonati, un disabile e diversi migranti con ustioni gravi, salvati due giorni fa al largo delle coste libiche, è arrivata al limite delle acque territoriali italiane. L’imbarcazione, diretta verso Lampedusa, è stata raggiunta e diffidata dalla dalla Guardia di finanza e dalla Capitaneria di porto, a fare ingresso nelle acque territoriali.

Da alcune ore la nave, starebbe navigando a zig zag in attesa di ulteriori sviluppi. Mentre ieri il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato una direttiva con la quale vieta alla Sea Watch l’ingresso in acque italiane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.