Palermo calcio, Musumeci: “Quanto accaduto è un affronto a tutta la Sicilia”

Il presidente della Regione Siciliana interviene in merito alla decisione della Lega B di retrocedere il Palermo calcio all’ultimo posto della classifica di B estromettendo di fatto la società rosanero per disputa dei playoff, guadagnati sul campo. “Quanto accaduto all’U.S. Città di Palermo – afferma Musumeci – è davvero un affronto a tutta la #Sicilia. Mi sembra di rivivere l’assurda vicenda del caso #Catania ed è difficile non immaginare che se le due città fossero state al Nord, forse l’atteggiamento sarebbe stato molto diverso. In queste ore, – continua il presidente della Regione – a tutela di #Palermo e quindi della capitale della Sicilia, valuterò con l’Ufficio legislativo e legale se esistono le condizioni per agire in giudizio a tutela della immagine della nostra Regione e dei danni potenziali che derivano al nostro territorio per l’esclusione dai primi due campionati. E se qualcuno intende sostenere che ad oggi non esistono precedenti, forse è il caso di seguire fino in fondo le regole del diritto ed essere pronti a ogni battaglia. Palermo lo merita, la Sicilia lo pretende”.