Esplosione pen-drive alla Procura di Trapani, arrestato 51enne

La Polizia di Stato ha arrestato il 51enne, palermitano, residente a Pantelleria, Roberto Sparacino, ritenuto responsabile dell’esplosione della pen-drive che, nell’ottobre 2018, ferì gravemente negli uffici della Procura della Repubblica di Trapani l’Ispettore Superiore della Polizia di Stato, Gianni Aceto (leggi qui).

L’operazione denominata “Unabomber Pantelleria” condotta dalla Squadra Mobile di Trapani, insieme alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica, ha permesso di raccogliere indizi a carico dell’uomo e di far luce anche sull’esplosione, avvenuta a Palermo nel luglio 2016, di un’altra pen-drive, che ferì gravemente un venticinquenne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.