Un “mare di plastica”: terzo capodoglio trovato morto sulle spiagge siciliane

Terzo capodoglio trovato morto sulle spiagge siciliane. Il grosso cetaceo è stato trovato sulla spiaggia di Gioiosa Marea in provincia di Messina. Alcuni giorni fa ne erano stati trovati due in provincia di Palermo, uno a Cefalù, sulla battigia di Lascari ed uno a Palermo, sulla spiaggia di Sant’Erasmo. Anche questo capodoglio potrebbe essere morto a causa della plastica, ovvero avrebbe potuto ingerire questo materiale tossico che purtroppo è presente nei nostri mari. L’inquinamento sarebbe dunque la causa della morte dei capodogli. Dall’inizio dell’anno è il settimo cetaceo trovato spiaggiato sulle coste italiane.

Lo scorso marzo, a porto Cervo, un capodoglio femmina incinta, è stata trovata con 22 Kg di plastica nello stomaco. Questo materiale resistente per centinaia di anni nelle acque, oltre a inquinarle, è la causa primaria della cattiva salute dei pesci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.