“Trapani fiorita è più bella”: al via l’iniziativa degli studenti dell’Istituto di Istruzione superiore “R. Salvo”

Nella mattinata di martedì 21 maggio gli alunni di due classi dell’Istituto di Istruzione superiore “R. Salvo”di Trapani, Dirigente Giuseppina Messina, accompagnati dai prof. Salvatore Cucciarrè, Alessandro Perricone e
dalla Prof.ssa Enza Messina, si sono dati appuntamento in via Garibaldi per dar vita all’iniziativa di educazione ambientale “Trapani fiorita è più bella” rientrante nel progetto di cittadinanza attiva finanziato
dalla Regione Sicilia “Vivi consapevole”.

Tale progetto mira, in particolare, a rendere consci gli studenti delle conseguenze del littering cioè del crescente malcostume che vede i rifiuti gettati o abbandonati con noncuranza nelle aree pubbliche invece
che negli appositi bidoni o cestini dell’immondizia e a realizzare iniziative volte ad incoraggiare i cittadini a mantenere pulite la città nonché a rispettarla e a valorizzarla.

Tale battaglia di civiltà, infatti, si può vincere solo con la prevenzione. Occorre puntare sull’informazione diretta alle varie fasce di popolazione e sull’educazione ambientale per generare un circolo virtuoso che possa responsabilizzare i cittadini nella loro totalità.

Muniti di zappette, rastrelli, buona volontà e tanto senso civico, grazie anche alla collaborazione del geom Giovanni Magaddino del comitato Piazza Pulita, che gentilmente ha fornito le attrezzature necessarie, e del consigliere Peppe Virzì, gli studenti hanno liberato da erbacce e rifiutile fioriere pubbliche collocate in via Garibaldi, e hanno messo a dimora nuove piante.

Inoltre, hanno omaggiato gli esercenti i servizi commerciali della zona con un gadget recante la scritta “Trapani fiorita è più bella….grazie anche a me”invitandoli a provvedere alla periodicaannaffiatura delle piante nella consapevolezza che con un piccolo contributo di tutti si possono raggiungere grandi risultati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.