Porto di Marsala, società Myr pronta ad avviare i lavori

Oggi in Commissione Ambiente all’Ars si è tenuta una audizione, alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, l’on. Stefano Pellegrino, il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo, il presidente del consiglio Enzo Sturiano, l’ing. Francesco Patti del Comune di Marsala, i rappresentanti di Invitalia, della società Myr e di altri soggetti, pubblici e privati, coinvolti nell’iter di realizzazione del porto di Marsala.

Nel corso dell’audizione è emersa la volontà della società privata Myr di realizzare il nuovo hub portuale con un finanziamento da parte di Invitalia per 26 milioni di euro. A questo finanziamento si dovranno aggiungere le risorse per la messa in sicurezza del porto a carico della Regione e del Comune limitatamente alla progettazione.

Durante i lavori di Commissione, l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ha dato garanzia sulla possibilità di finanziare direttamente alcune opere urgenti di messa in sicurezza del porto. La quinta città della Sicilia per abitanti ha tutto il diritto di vedere realizzato il Porto per rilanciarsi anche sul piano commerciale e turistico.

L’iter avviato nel 2009 che ha già prodotto, ad opera della Myr dell’ingegnere Massimo Ombra il Piano regolatore del Porto, deve ora
concludersi con l’affidamento dei lavori, previa operazione di adeguamento del capitale societario da 8 a 13 milioni di euro per acquisire il finanziamento di Invitalia. La Regione dovrà fare la sua parte, come ha garantito il governo Musumeci tramite l’assessore Falcone, finanziando tutte le opere di messa in sicurezza per le quali già esistono i progetti. Nella seconda settimana di giugno si terrà un incontro presso l’Assessorato alle Infrastrutture, per accelerare le procedure di messa in gara delle opere portuali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.