Consumatori, a Favignana il Congresso di Konsumer Italia: “Legalità, valori e rinnovamento linee guida”

Si è tenuto presso l’isola di Favignana il secondo Congresso Nazionale dell’associazione consumatori Konsumer Italia.

Il Congresso è stato caratterizzato da un intenso dibattito sulle linee programmatiche dei prossimi 4 anni con interventi di tutti gli oltre 150 presenti, con il genere femminile che ha rappresentato oltre la metà dei delegati.

Fabrizio Premuti con voto plebiscitario è stato confermato alla Presidenza di Konsumer Italia. Confermati anche i vicepresidenti Vincenzo Ferrante e Antonio Caricato, e sono entrati in presidenza l’Avv. Raffaella Grisafi e l’Avv. Giancarlo Pocorobba.

Con le elezioni si è rinnovato il Consiglio Nazionale ed i collegi dei sindaci e dei probiviri e nel corso della prossima settimana il Presidente assegnerà le deleghe ai vicepresidenti. La novità maggiore inoltre è data dalla costituzione di un organismo tecnico che sarà di supporto alla presidenza nazionale.

Nell’organismo sono state chiamate giovani eccellenze e persone di esperienza, nell’auspicio che dalle leve più giovani parta il rinnovamento dirigenziale, nella continuità dell’azione associativa.

Di particolare importanza e profondità la riflessione sulla legalità, una riflessione fatta con l’apporto importantissimo della D.ssa Caterina Chinnici, appena rieletta europarlamentare.

Forti e vibranti le parole dell’On. Chinnici ascoltate da una sala colma ed attenta, per cui la legalità, il faro da cui discendono i diritti per cui si batte l’associazione, un valore assoluto.

Da Favignana parte ora una collaborazione stretta ed improntata ai valori delle buone pratiche tra l’On. Chinnici e Konsumer Italia, grati per aver sentito una vicinanza non di facciata ma sostanziale, che spingerà l’associazione ancor di più sull’impegno civile nel quotidiano.

Intervenuti anche i delegati di Confintesa, guidati dal Segretario Generale Francesco Prudenzano, e di Agenzia Amica del gruppo agenti Zurich con Bruno Corda, a riconferma di un’associazione che si apre alla società senza alcun timore identitario acquisendo esperienze e valori.

Come ogni anno sono stati assegnati i premi di eccellenza ad alcune personalità ed imprese. Sul palco la Capitaneria di Porto, la Questura di Trapani e il Dott. Mauro Ugolini di Intesa San Paolo; la TR3 tv per stampa amica e DAS assicurazioni per impresa amica.

Non è mancata l’occasione per occuparsi dei problemi dell’Isola, uno su tutti le quote pesca per il tonno assegnate dal Governo, con Favignana mortificata e condannata a veder morire definitivamente la Tonnara dell’ex stabilimento Florio.

Konsumer Italia ha chiesto al Governo di rivedere prima che sia troppo tardi il decreto che vede assegnare la quasi totalità della quota stabilita in sede europea alle tonnare Sarde dando spazio anche all’unica tonnara siciliana su cui si è già investito economicamente e data occupazione ad 80 addetti. La chiusura della tonnara di Favignana prima ancora di essere questione economica è una questione di cultura, storia, tradizione che caratterizza l’intera Sicilia.

“Siamo certi che i primi a dimostrare solidarietà saranno proprio i pescatori sardi, che ben conoscono l’orgoglio e la fatica di praticare questo tipo di pesca” ha detto il Presidente di Konsumer Italia.

Per la prima volta l’apparato organizzativo di Konsumer Italia si è prodotto in quello che poteva apparire come uno sforzo oltre le proprie possibilità, con 150 persone provenienti da tutta Italia in uno dei lembi estremi della penisola, nell’isola dell’isola, ma tutto ha funzionato alla perfezione.

“Un sentito ringraziamento all’isola di Favignana, all’accoglienza che ci ha riservato, ai colori, ai profumi, ai sapori” ha detto il Presidente alla conclusione dei lavori.

Campioni di accoglienza la scritta sulla coppa consegnata al Sindaco Giuseppe Pagoto che ha concesso l’uso della storica tonnara per i lavori congressuali e che ha onorato il Congresso con la sua presenza all’apertura dei lavori.

Una gioiosa invasione pacifica, quella dei Konsumeristi, che ha lasciato in tutti i presenti una serena sensazione di appartenenza e riconoscenza, certamente influente sulla perfetta riuscita dell’intero percorso congressuale; grazie Favignana.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.