Quote tonno, Micciche: “A Favignana andati in fumo 80 posti di lavoro e 700 mila euro di investimenti”

“Ieri sera sono stato a Favignana per incontrare i pescatori e i cittadini. Quello che ho sentito è rancore, rabbia:  qui la Lega e Matteo Salvini hanno fatto il pieno di consensi in campagna elettorale e poi hanno preso in giro tutti con le quote tonno”.

Così il commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, in un post su Facebook, dopo avere tenuto ieri a Favignana un comizio molto partecipato sull’emergenza delle quote tonno e avere incontrato pescatori e cittadini.

“Ottanta posti di lavoro persi e 700 mila euro di investimento privato andati in fumo: questi sono i numeri causati dal taglio delle quote tonno in Sicilia. La decisione – ha concluso Miccichè – provocherà la chiusura  della tonnara di Favignana.”