Scoperta piantagione indoor, arrestati coniugi 57enni

I Carabinieri di San Lorenzo (PA), hanno arrestato con l’accusa di coltivazione e detenzione di stupefacenti, i coniugi Matteo Lo Bianco e Maria Cintura, palermitani classe 1962. I militari transitando a Torretta, in località pian dell’Occhio, hanno notato un insolito via vai da una strada di accesso ad un terreno, ed hanno verificato che i due coniugi entravano all’interno di un’abitazione isolata. I militari, una volta raggiunta l’abitazione, entrati all’interno della stessa, accortisi del pungente odore di sostanza stupefacente, hanno perquisito l’abitazione scoprendo che i coniugi avevano allestito una piantagione indoor, munita di materiale fertilizzante e completa di lampade, reattori, impianti di condizionamento ed aspirazione, tutto collegato abusivamente alla rete elettrica pubblica. Complessivamente sono state rinvenute e sequestrate 132 piante di cannabis indica, già in stato di essicazione, dell’altezza di circa un metro e mezzo. Nel corso dell’operazione sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, il figlio 19enne per furto di energia elettrica e la figlia 29enne, per detenzione abusiva di munizioni, in quanto a seguito di perquisizione domiciliare, sono state rinvenute 25 cartucce calibro 12 detenute abusivamente e subito sequestrate. La coppia a seguito di convalida dell’arresto è stato sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.