Canadair sfiora un gommone con il carico d’acqua: tragedia evitata ad Agrigento

Una tragedia è stata sfiorata nelle acque dell’agrigentino dove un un Canadair ha sfiorato un gommone in mare. Il Canadair è intervenuto per domare le fiamme che si erano sviluppate nel boschetto di contrada Santa Lucia, nei pressi dell’area mineraria Ciavolotta. Ma quello appena trascorso è stato un weekend di fuoco per tutta la Sicilia

A Scopello, una nota località balneare del Trapanese, un incendio si è pericolosamente esteso fino all’ambire centinaia di ville. Il fuoco è divampato in località Grotticelli intorno alle 21,30 di sabato, alimentato dal forte vento di scirocco, si è avvicinato, verso le abitazioni in pochissimi minuti. Dopo la mezzanotte, quando vigili del fuoco e forestali sono riusciti a controllare le fiamme e mettere in sicurezza l’area abitata, i villeggianti sono rientrati nelle villette.

Le situazioni più critiche si sono verificate tra Partinico e Monreale dove le squadre dei vigili del fuoco, forestale e protezione civile hanno lavorato tutta la notte per domare le fiamme.

A Montelepre il vasto incendio che si è sviluppato nella serata di ieri, tra le contrade Bonagrazia e Mazza Martino, ha distrutto una parte della condotta indrica comunale.

In fiamme anche una zona periferica di Partinico in contrada Pollastra. Le squadre dei vigili del fuco per diverse ore hanno spento un grande incendio di sterpaglie. Molti residenti allarmati dal grande incendio hanno chiamato il 115.

Mentre, la situazione più critica si è verificata a Monreale nei pressi di Monte Caputo. I vigili del fuoco hanno lavorato fino le 5 del mattino per spegnere tutti i focolai in zona.

Pomeriggio infuocato quello di ieri a Catania e in provincia, a Belpasso un vasto incendio è divampato all’ingresso della cittadina, sulla strada provinciale 4/II che arriva fino a Santa Maria di Licodia, nei pressi di un’azienda che si occupa della vendita di arredi immobiliari.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della forestale, squadre di vigili del fuoco di Paternò, i carabinieri, una ambulanza del 118 e anche gli operatori della protezione civile. Per ore per lo spegnimento delle fiamme è stato impiegato un elicottero della forestale. Le fiamme si sono sviluppate in terreni dove ci sono abitazioni e capannoni.

Ad Aci Catena un incendio di sterpaglie sviluppatosi nelle vicinanze ha coinvolto un fienile di allevamento, minacciando l’incolumità di 64 bovini che adesso si trovano al sicuro grazie alle squadre dei vigili del fuoco di Acireale e Riposto.

Nell’Oasi del Simeto in azione la forestale con l’aiuto dei Canadair per spegnere un rogo nei pressi del fiume San Leonardo.

Una Domenica che si trasformata in tragedia per numerosi bagnanti sulla spiaggia di Eloro, nel territorio di Noto, nel Siracusano. Decine di auto distrutte dalle fiamme all’interno di un parcheggio della nota località marittima. I vigili del fuoco del comando di Siracusa hanno lavorato sul posto per ore.

Ragusano in fiamme, tutte le squadre operative sono state impegnate nel cercare di domare gli incendi che si sono sviluppati nel versante ipparino. Il più vasto sta interessando l’area tra Comiso e Ragusa sulla quale sta per intervenire anche un canadair. Fiamme anche tra Acate e Vittoria con diversi e distinti focolai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.