Marsala, scoperta piantagione di marijuana: arrestati 4 marsalesi

I Carabinieri di Marsala, hanno scoperto, in un giardino di una villetta di Contrada San Silvestro, una coltivazione con circa 100piante di marijuana.

In manette sono finiti quattro marsalesi: Salvatore Imperiale classe ’65, il nipote ventiduenne Alessandro Imperiale, Nicola Sammartano classe ’77 ed il quarantanovenne Sergio Architetto.

Nello specifico, i militari della Stazione di Petrosino dopo aver fatto irruzione nella villetta di contrada San Silvestro hanno scoperto una coltivazione di marijuana. All’interno della cucina della villetta, inoltre, i militari hanno rinvenuto altre piante già estirpate in fase di essiccazione e 2,5 chili di marijuana suddivisi in 50 pacchetti da circa 50grammi ciascuno. Infine, presso l’abitazione di Salvatore Imperiale, sono stati scoperti e sottoposti a sequestro altri 400 grammi di marijuana in fase di essiccazione.

I responsabili, condotti presso la Stazione Carabinieri di Petrosino, al termine delle formalità di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto per produzione di sostanze stupefacenti. Nella mattinata del 24 giugno, il Giudice Lilybetano, condividendo pienamente le risultanze investigative prodotte dai Carabinieri, ha convalidato i quattro arresti in flagranza, stabilito per Imperiale Salvatore la misura cautelare degli arresti domiciliari e – per gli altri tre indagati – l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.