Trapani, a piede libero l’evaso dal carcere. Ecco la foto

Rocambolesca evasione nelle scorse ore nel carcere di Trapani, in Sicilia. Un detenuto che stava usufruendo come tutti i giorni della sua ora d’aria nel cortile del penitenziario, ha improvvisamente e velocemente scavalcato il muro di cinta del carcere e si è dileguato. L’episodio nel primo pomeriggio di lunedì 24 giugno, intorno alle 15. L’evaso è Leke Luca, un uomo di 34 anni di origine albanese che stava scontando una condanna per traffico di droga. Nessuno si è accorto di nulla per diversi minuti e l’uomo è riuscito così a fare perdere le sue tracce facilmente. Ad accorgersi dell’evasione infatti sono stati gli stessi agenti della polizia penitenziaria che poco prima lo avevano portato nel cortile, ma solo allo scadere dell’ora d’aria. Quando sono tornati a riprenderlo per riportarlo in cella, infatti, il detenuto non c’era più. Nel penitenziario trapanese così è subito scattato l’allarme, poi diramato a tutte le forze dell’ordine che hanno immediatamente fatto scattare una caccia all’uomo in tutta la città e il suo hinterland.

Chiunque lo veda avvisi senza indugio la Polizia Penitenziaria di Trapani allo 0923 470111, oppure i carabinieri o la polizia. Pare che il detenuto sia pericoloso. L’ultima volta è stato avvistato a San Cusumano. E’ alto 1,90 metri, e porta una maglia nera, e pantaloni di tuta scuri.