Trapani, formazione sul lavoro contro sfruttamento e caporalato

93

Si è tenuto  presso il “Centro Polifunzionale per l’integrazione degli immigrati” di contrada Cipponeri a Trapani il corso di formazione in materia di lavoro e sicurezza destinato ad operatori e beneficiari di progetti SPRAR/SIPROIMI e CAS organizzato dalla cooperativa sociale Badia Grande con il patrocinio dei comuni di Alcamo, Valderice e Trapani, del Libero Consorzio e della regione Sicilia.

La valenza dell’evento formativa è stata dettata dal fatto che, in modo particolare nel periodo estivo, si intensificano le richieste lavorative a favore dei cittadini immigrati accolti nei centri. Al fine di fornire, agli ospiti, opportuni strumenti nell’ambito dell’inserimento lavorativo fronteggiando i fenomeni di lavoro in nero e del caporalato, si ritiene necessario dare loro un supporto; allo stesso modo, il modulo formativo è rilevante anche per il personale operativo sui centri che, quotidianamente, si impegna per l’integrazione socio economica dei cittadini stranieri presi in carico.

Ad aprire i lavori è stato Gaspare Tumminello, Funzionario Istr. del Centro per l’Impiego di  Castelvetrano, con i moduli riguardanti gli interventi a sostegno dell’occupazione e dell’occupabilità; gli  interventi volti a facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro dei cittadini stranieri presenti sul territorio; le tipologie contrattuali, differenziando i contratti sia a tempo determinato/indeterminato sia i contratti a prestazione occasionale. La seconda fase è stata condotta, invece, da Giuseppe Curiale, Funzionario istruttore del Centro per l’Impiego di Castelvetranocon tematiche riguardanti i diritti e doveri dei lavoratori; la sicurezza dei luoghi del lavoro;  i rischi del lavoro in nero e del caporalato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.