Mazara, trovato in casa con 6 piante di cannabis: arrestato 59enne

Gli agenti della Sezione Investigativa del Commissariato di di Mazara del Vallo (TP), hanno tratto in arresto per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e furto aggravato di energia elettrica un 59 mazarese, P.S., con piccoli precedenti di polizia.

Nel dettaglio, ieri mattina alle 11 gli investigatori sono entrati in una villetta di via San Giuliano a Mazara del Vallo, rinvenendo 6 piantine di cannabis indica alte 1,50 m, 30 grammi di marijuana essiccata, 5 grammi di hascisc, una gabbia per uccelli rivestita di cellophane all’interno della quale erano posti otto bicchieri di plastica con della terra usati per la coltivazione, tutto il materiale occorrente per la coltivazione in serra – fra cui due fari e del fertilizzante – e un bilancino. 

Con i tecnici dell’Enel, inoltre, è stato scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica.

Dopo aver operato il sequestro della droga, P.S. è stato condotto negli uffici del Commissariato di Mazara e tratto in arresto per coltivazione e detenzione a fini di spaccio di stupefacente e furto aggravato di energia elettrica.

Come da disposizioni impartite dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria, il soggetto arrestato e fotosegnalato è stato condotto presso la sua abitazione, ove era posto in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. L’arresto è stato convalidato e l’udienza si è svolta nelle forme del rito direttissimo l’indomani mattina.