Nuove minacce intimidatorie per il Procuratore Patronaggio

Luigi Patronaggio è il procuratore capo del tribunale di Agrigento e il suo nome è salito alla ribalta delle cronache sopratutto per gli sbarchi dei migranti a Lampedusa. Patronaggio ha infatti aperto un fascicolo d’indagine contro il ministro degli interni Matteo Salvini accusato anche di sequestro di persona per il divieto di sbarco durato cinque giorni del pattugliatore “Ubaldo Diciotti” alle banchine del porto di Catania.

Lo scorso 10 giugno era stata individuata una lettera posta sulla scrivania del procuratore capo che conteneva un proiettile. La busta conteneva anche un inequivocabile massaggio scritto: Questo è un avvertimento, la prossima volta, se continuerai a fare sbarcare gli immigrati, passiamo ai fatti. Contro di te e ai tuoi 3 figli”. Ieri, invece, le guardie giurate della Ancr, al metal detector, hanno intercettato hanno intercettato una busta bianca indirizzata al “Dottor Patronaggio”. La missiva non conteneva proiettili ma offese, minacce ed intimidazioni sempre in riferimento alla sua posizione di attenzione agli sbarchi migratori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.