Spacciatore cala droga “co’ Panaru”: arrestato

Il giovane pusher, Marco Di Leo di 27 anni, è stato sorpreso durante un servizio antidroga dei carabinieri mentre da casa calava le dosi di stupefacente con un tipico cestino siciliano in vimini, dove gli affezionati clienti in strada prelevavano la loro dose.

Notati i carabinieri in strada, intenti a fermare i due acquirenti, lo spacciatore è rientrato in casa per prendere una busta di plastica e lanciarla dal balcone, in direzione di un immobile semidiroccato attiguo al proprio.

Al termine della perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente 59 dosi di “marijuana”, di cui 48 contenute nella famosa busta lanciata dal balcone, 25 euro in contanti, appena incassati dopo la “calata”, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita.

Gli assuntori, due operai del luogo, saranno segnalati alla Prefettura di Catania per uso personale di sostanze stupefacenti, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.