Carola è libera: la furia di Salvini

E’ di pochi minuti fa la notizia. Carola Rakete, la capitana della nave ONG Sea Watch 3 è libera. Secondo il Procuratore Luigi Patronaggio di Agrigento non esistono le condizioni perchè la capitana tedesca venga incarcerata. Matteo Salvini è furibondo: spediremo la Rackete in Germania, qui non la vogliamo. Il commento arrabbiato del ministro degli interni apprendendo la notizia di pochi minuti fa.

Nei confronti della giovane Capitana tedesca non è stata disposta nessuna misura cautelare. La Procura aveva chiesto la convalida del provvedimento e il divieto di soggiorno in provincia di Agrigento. Carola dunque torna libera.

“Per la magistratura italiana ignorare le leggi e speronare una motovedetta della Guardia di Finanza non sono motivi sufficienti per andare in galera. Nessun problema: per la comandante criminale Carola Rackete è pronto un provvedimento per rispedirla nel suo Paese perché pericolosa per la sicurezza nazionale. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini commenta la decisione del gip di Agrigento.

Il prefetto di Agrigento, informa il Viminale, ha disposto nei confronti di Carola Rackete un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale con accompagnamento alla frontiera. Ma il provvedimento dovrà prima essere convalidato dall’autorità giudiziaria.