Mafia,colpo al clan di Brancaccio: 25 arresti nel blitz “Maredolce2”

73

E’ ancora in corso il mega blitz scattato stamattina denominato “Maredolce2” messo a segno dalla Squadra mobile di Palermo. Sono in corso arresti e perquisizioni nel quartiere Brancaccio e i 25 arrestati sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata, incendio, trasferimento fraudolento di valori aggravato, autoriciclaggio, detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e contrabbando di tabacchi lavorati. Sono stati inoltre sequestrati beni per un milione di euro. La famiglia mafiosa in questione è quella storica di cosa nostra operante in Corso dei Mille.

Individuati i nuovi capi che secondo gli organi inquirenti sarebbero Fabio Scimò e Salvatore Testa, volti noti di Cosa nostra e già condannati per associazione mafiosa. Cosa nostra di Brancaccio ha interessi nel mondo della droga, nel business delle slot machine, nel controllo di alcune case di riposo. Naturalmente non disdegna le estorsioni che comunque rimpinguano le casse mafiose. Le indagini dei poliziotti sono coordinate dalla Dda della procura di Palermo. Anche i piccoli criminali agivano sotto l’autorità mafiosa. Du e anni fa, in un’altra importante operazione antimafia messa a segno nello stesso quartiere, finirono in manette 34 persone fra cui il capomafia Pietro Tagliavia, da poco scarcerato e appartenente alla storica famiglia di mafia coinvolta nelle stragi del ’92-’93.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.