Ramin Bahrami suona Bach al Duomo di Enna

Enna, centro della Sicilia, culla del mito e in quest’estate straordinario fulcro d’irradiazione culturale come non era più da anni. Grazie all’intervento del sindaco Maurizio di Pietro, dell’assessore al Turismo Francesco Colianni, del direttore artistico degli Amici della Musica di Palermo Donatella Sollima, di Marianna Amato e di Lietta Valvo Grimaldi, gancio per questa collaborazione, la città offrirà due straordinari eventi musicali di rilievo internazionale ai suoi cittadini e ai numerosi turisti in giro per la Sicilia.  L’obiettivo è accendere i riflettori su straordinari luoghi del patrimonio storico-artistico cittadino (chiesa Madre e Castello di Lombardia) declinando in sublime armonia arte e musica.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 5 luglio, alle 21, con il pianista iraniano Ramin Bahrami presso il Duomo di Enna. Il concerto, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Associazione Siciliana Amici della Musica, il Comune di Enna e le Confraternite degli Ignudi Maria SS. della Visitazione, sarà a ingresso libero fino a esaurimento posti. In programma Variazioni Goldberg di Bach, capolavoro della piena maturità dell’autore.

Prossimo appuntamento sabato 27 luglio, alle 21: in quest’occasione il Castello di Lombardia, antica fortezza medievale che già in passato ha ospitato artisti di rilievo internazionale, torna ad essere “teatro più vicino alle stelle” con Giovanni Sollima e il suo Ba-rock Cello, un concerto per violoncello solo che spazia fra opere e brani di artisti di epoche e culture diverse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.