Casalinga lancia bombola in fiamme dal secondo piano: tragedia evitata a Gela

Momenti di terrore a Gela dove ieri pomeriggio una casalinga si è accorta che la bombola del gas stava prendendo fuoco in cucina e lei, prontamente l’ha presa e l’ha gettata dal balcone del secondo piano. La bombola è caduta sull’asfalto senza esplodere anche se era ancora in fiamme. Per fortuna in quel momento non stava passando nessuno. La casalinga si è bruciata la mano nel prendere la bombola e ha riportato lievi ustioni. In via Metastasio, nel quartiere Margi sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la bombola e rimuoverla dall’asfalto.