Libero Cinema in Libera Terra: in provincia di Savona e a Mantova le prossime tappe della 14esima edizione del Festival di cinema itinerante contro le mafie

Il tema dei migranti al centro delle proiezioni e dei dibattiti

La settimana di Libero Cinema in Libera Terra si apre al Foro Boario di Carcare, in provincia di Savona, dove oggi, lunedì 8 luglio, il cine- furgone farà tappa partendo alle 21.15 con MAFIA LIQUIDA, performance di 30 min., tra cinema e fumetto, a cura di Vito Baroncini alla lavagna luminosa. A seguire, la proiezione di LIBERO (LIVRE) di Michel Toesca (Francia 2019, 100 min.), reportage di denuncia sulla politica dei respingimenti al confine tra Italia e Francia dove vive un contadino che offre ospitalità e assistenza alle persone che restano bloccate al confine. Un tema, quello trattato dal film scelto, che si allinea con quello scelto dall’edizione di quest’anno di Libero Cinema appunto i migranti, per riflettere sul fatto che le politiche  di chiusura di confini e porti sono disumane  e  ingiuste, in quanto non servono a contrastare il traffico di esseri umani in mano alle mafie.

L’evento si realizza in collaborazione con Libera Savona “Filippo Ceravolo” e il  Comune di Carcare. La carovana di Libero Cinema giunge per la prima volta in provincia di Savona e la proiezione al Foro Boario fa parte dell’incontro tra Libero Cinema e Schermi in Classe. 

Martedì 9 luglio si sposta Mantova, nella cui piazza Unione Europea, sarà proiettato “L’ORDINE DELLE COSE” di Andrea Segre (Italia 2017, 112 min.), film necessario sulla tratta di esseri umani tra Libia e Italia. Al centro i rapporti tra i due Paesi, gli accordi per fermare i migranti prima che prendano il mare, rinchiudendoli in centri di detenzione dove i diritti umani non esistono. Un interrogativo universale, quello che si pone e pone a tutti il regista: tentare di cambiare gli squilibri inaccettabili della società o salvaguardare egoisticamente i propri privilegi?

La tappa mantovana si realizza in collaborazione con Libera Mantova e il Comune di Mantova. Importante sapere che piazza Unione Europea è una grande area recuperata nel quartiere Lunetta e dopo anni di abbandono e degrado sta tornando a essere un punto importante di aggregazione. Il quartiere è diventato anche la galleria a cielo aperto di numerose opere di Street Art.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.