Marsala,incendiata stanotte la mini discarica del porto

Gli zingari accampati lì sono scappati durante la notte, spaventati dalle fiamme forse innescate da mani dolose. La mini discarica del porto, nel Largo Gaspare Capizzi per l’esattezza, a 2 passi dall’Isola Ecologica, è una vergogna. Più volte siamo tornati sull’argomento (leggi qui) sollecitando interventi tempestivi sulla insostenibile condizione di sporcizia e degrado in cui versa una zona tra l’altro ben visibile dalla strada e che offende con il suo squarcio impresentabile i passanti. Gli zingari vivono lì, accampati fra puzza e sporcizia, senza alcun tipo di servizio in una città “solidale” dove però gli apolidi non hanno uno spazio “riservato” a loro e si accampano in un luogo dove è vietato farlo. (leggi qui)

La spazzatura abbandonata tra quei ruderi si è incendiata e le fiamme hanno divorato ben presto tutto. Il fumo acre che si è sprigionato ha messo in fuga i rom e adesso è caccia ai piromani. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno prontamente domato l’incendio. Il vicepresidente del consiglio comunale, Arturo Galfano, più volte aveva sollecitato un intervento per bonificare l’area, richieste rimaste finora inattese.