Cinque feriti in una rissa a Mazara: botte da orbi per un complimento “galante”

Giacalone

Se le sono date di santa ragione e sono finiti in 5 in ospedale con traumi e nasi rotti. La maxi rissa è scoppiata a Mazara del vallo dove 5 giovani si sono presi a botte perchè uno di loro aveva osato fare un apprezzamento galante ad una ragazza “gradita” ad uno di loro. Sono intervenuti polizia e carabinieri per sedare gli animi accesi anche perchè poteva “scapparci” il morto. Le forze dell’ordine chiamate da qualcuno che ha assistito alla violenta rissa, hanno usato lo spray al peperoncino per fermarli. Uno dei giovani ha riportato policontusioni, escoriazioni multiple e contusioni alla gamba giudicate guaribili con trenta giorni di prognosi. Un altro invece ha riportato policontusioni con frattura scomposta al naso mentre altri due, nonostante siano rimasti feriti in varie parti del corpo, hanno rifiutato le cure del personale medico. I giovani sono stati arrestati. Si tratta di Leonardo Quinci, 22 anni, Ingardia Pietro, 25 anni, Grillo Salvatore, 24 anni, Ingardia Girolamo, 24 anni, e Davide Giacalone di 22 anni, mazaresi.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati ricondotti alle rispettive abitazioni e sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo ch verrà celebrato oggi presso il tribunale di Marsala.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.