Piazzava la “coca” tra i clienti di un chiosco-bar, arrestato 21enne

I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato nella flagranza un catanese di 21 anni, poiché ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
Quell’eccessivo capannello di persone dinanzi quell’abitazione di via Santa Maria della Catena, confinante con un chiosco-bar frequentato da numerosi clienti, ieri sera non è passato inosservato ai militari del Nucleo Operativo i quali, dopo un periodo di osservazione, hanno compreso appieno quanto stesse accadendo.

Il pusher, già conosciuto dai frequentatori dell’esercizio pubblico, ne acquisiva la “comanda” per poi tornare nella propria abitazione, prendere quanto richiesto e consegnarlo in cambio del denaro pattuito.


I carabinieri, confondendosi tra i clienti in attesa dello spacciatore, sono riusciti ad accedere nell’immobile dove, previa perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato: circa 10 grammi di cocaina; una bilancia elettronica di precisione; del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita; nonché 70 euro in contanti, presumibilmente incassati dalla pregressa vendita della droga.
L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.