Marsala, riapre la Sicilfert. Licari: «è tutto pronto per il conferimento dell’organico»

Collaborazione: questo chiede il vicesindaco Agostino Licari, assessore anche, tra l’altro, alla Nettezza Urbana. Da mesi nell’occhio del ciclone, Agostino Licari, a causa della alquanto farraginosa “nuova” raccolta differenziata entrata in vigore nei primissimi giorni di febbraio e non ancora del tutto “digerita” dai cittadini, ha auspicato la collaborazione dei cittadini a rispettare le regole della raccolta differenziata. L’assessore ha annunciato con una certa soddisfazione la riapertura della Sicilfert, la famigerata azienda specializzata nella lavorazione dei rifiuti organici che dovrebbe apportare una boccata d’ossigeno ( si fa per dire data la puzza che ammorba l’aria in prossimità dell’impianto) alla raccolta dell’umido sia a Marsala che in provincia. L’impianto era stato chiuso perchè accusato di inquinare i corsi d’acqua e i terreni vicini con lo sversamento illegale di percolato. Licari ha annunciato che però adesso è tutto pronto e si aspetta a minuti la riapertura dei cancelli dell’impianto. Il vicesindaco ha anche detto che nei giorni precedenti gli operatori ecologici, ovvero il personale di Energetika Ambiente, è strato impegnato in opere di bonifica, ovvero nella raccolta dei rifiuti abbandonati per strada e in campagna dagli incivili che non esitano a lasciare i sacchettini della spazzatura ovunque in barba alle regole di buona creanza e convivenza civile. E con la riapertura dell’Isola Ecologica all’ex Salato si spera che la città ne tragga beneficio e sia più pulita.