Mazara del Vallo, al via il servizio di vigilanza e salvataggio nelle spiagge libere

Avviato ieri pomeriggio il servizio di vigilanza e salvataggio nelle spiagge libere del Comune di Mazara del Vallo, che sarà attuato per trenta giorni consecutivi.

A seguito di un sopralluogo congiunto di Comando Polizia Municipale e Capitaneria di Porto sono state individuate le tre aree per la collocazione delle  postazioni: due a Tonnarella ed una nella spiaggia di San Vito. 

Nella spiaggia di Tonnarella le postazioni sono state collocate, in particolare: una nella spiaggia libera tra il lido Baia Verde ed il lido Bay Watch, l’altra nella spiaggia libera tra il lido La Playa ed il lido Circoletto; nella spiaggia di San Vito, invece, la postazione “bagnini” è stata collocata nel tratto di spiaggia che si trova a poche decine di metri dalla terrazza panoramica ex Rotonda. 

Il servizio è attuato dall’associazione Confraternita di Misericordia con sede legale a Salaparuta, aggiudicataria della procedura di affidamento per un importo complessivo di circa 19 mila euro. Ogni postazione prevede:  
 –    sorveglianza fissa a terra con 2 assistenti bagnanti per assistenza ai bagnanti come primo soccorso;
–   delimitazione della zona di mare riservata alla balneazione ed interdetta alla navigazione e la segnalazione del limite delle acque sicure entro il quale possono bagnarsi i non esperti al nuoto;
–  collocazione di passerelle in legno per consentire l’accesso in spiaggia ai disabili.