Precipita dal tetto della Chiesa: morto un operaio a Trapani

E’ morto a seguito della rovinosa caduta dal tetto della Chiesa di San Giuseppe al Carminello in via Garibaldi a Trapani. L’operaio deceduto si chiamava Luca Guastella ed aveva 52 anni. Guastella era sul tetto perchè stava eseguendo lavori di ristrutturazione nella Chiesa ma improvvisamente è precipitato nel vuoto.

Luca Guastella è stato immediatamente soccorso e trasportato in gravissime condizioni al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. E’ morto poco dopo le ore 14 di ieri a seguito delle ferite riportate.

Luca Guastella, originario di Alcamo, nel Trapanese, lascia la moglie e due figli di 9 e 20 anni.

L’Amministrazione e l’intera città di Trapani si stringono attorno alla famiglia di Luca Guastella, consapevole che un messaggio di cordoglio non cambierà lo stato delle cose. Ciò nonostante la Nostra città chiederà in tutte le sedi competenti che si faccia luce su questo triste accadimento, che ha sottratto un onesto e probo lavoratore ai suoi cari. Non è concepibile che ancora nel 2019 si muoia di lavoro, soprattutto in una terra come la nostra dove il lavoro dev’essere la più alta forma di riscatto dal malaffare e dal becero clientelismo”. Il sindaco di Trapani,Giacomo Tranchida ha così commentato il grave incidente sul lavoro.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.